Emanuele

“Lele” da ragazzino sente un odore, ne viene assuefatto, un richiamo, un attrazione… era neoprene!

Il giorno dopo con la sua prima muta e tenendosi a galla per miracolo incontra lui…il mare, il blue.

Da li, la fine!

Una droga, una dipendenza, una passione divenuta lavoro, divenuta vita.

Si fa le ossa a 360° nella subacquea, prima come guida, poi da istruttore e base leader, sia in Italia dove cominciò tutto e si avvicinò un po’ alle immersioni tecniche, sia in molti paesi esteri, mari e oceani, dove incontra gli squali… un’altra sua passione!

Grazie a loro inizia con la fotografia subacquea e la video ripresa. Fine 2011 trova Nosy Be, fu amore a prima vista e all’inizio dell’anno successivo si trasferisce sull’isola rilevando il Manta. Più immersioni fa, più ne vorrebbe fare… in ogni tuffo lei è sempre presente… la sua macchina fotografica.

Per farlo contento non serve molto, è sufficiente una bombola… mezza scarica va bene uguale… acqua salata e un qualsiasi fondale da esplorare.

Infatti qui a Nosy non è mai a riposo, nei periodi di stanca se ne va scorrazzando per l’Oceano alla ricerca di nuovi siti d’immersione per poi presentarli ai nuovi amici durante le stagioni.

Un ragazzo dinamico, gentile, umile e professionale.

Seguite lui e i suoi occhi e non ve ne pentirete!