LE STAGIONI – SOPRA E SOTTO LA SUPERFICE

Il tempo a Nosy Be sembra non cambiare mai, il sole splende quasi tutto l’anno e le temperature non subiscono grandi cambiamenti.
Nel nostro lato di Emisfero Australe esistono tre stagioni principali:

STAGIONI
PERIODO
TEMP. H2O C°
TEMP. Ext C°
MUTA
Piogge
20 Gen. al 20 Mar. 31/30 G.35/30 – N. 33/28 3mm
Secca
20 Mag. al 20 Set. Mag/ Lug. 29/27 G.30/28 – N. 28/26 3/5mm
 Ago/Set. 24/27  G. 26/29 – N. 23/25 5mm
Umida
21 Mar. al 20 Mag. 30/ 28 G.30 – N. 28/27  3mm
 20 Set. al 20 Gen. 28/30 G. 29/35 – N. 27/30  3mm

Le tre stagioni principali comprendono:

SOTTOCATEGORIE
PERIODO
Estate Australe 21 Dicembre al 20 Marzo
Autunno Australe 21 Marzo al 20 Giugno
Inverno Australe 21 Giugno al 20 Settembre
Primavera Australe 21 Settembre al 20 Dicembre
STAGIONE DELLE PIOGGE

In questo periodo si registrano le più alte temperature con un tasso di umidità di circa tra il 70/ 90%. Di solito piove a più non posso anche se capita di trovare qualche giorno fortunato dove la pioggia si ferma per continuare il giorno dopo. Tutte le strutture Diving a Nosy Be sospendono le loro attività. Il mare ti tira in inganno e non c’è ne sito internet, ne marinaio più navigato che ci prende un H. Capita di uscire e trovarlo una tavola (e tu esclami…e vaaaai!) finito il primo tuffo esci e trovi onde da ogni dove con la pioggia che ti tambura la testa ( e tu dici…quanto era meglio dormire oggi!). Può capitare anche l’esatto contrario. Non c’è un gran pericolo per i cicloni, fortunatamente passano quasi sempre a largo della costa Est del Madagascar, ma arrivano le loro scie e, sono quelle che alzano le onde. Sconsigliamo per tanto di raggiungere Nosy Be in questa stagione, puoi controllare la durata nella tabella di sopra.

                                        STAGIONE SECCA

Questa stagione praticamente abbraccia quasi tutto il tempo dove a Nosy si fanno regolarmente immersioni. Da metà Marzo, come per magia la pioggia cessa da un giorno all’altro e tutta l’acqua riversatasi comincia ad evaporare, si crea un umidità di circa il 60/70%. Non appena finite le piogge, per un breve periodo fa capolino la Stagione Umida da Marzo a Maggio, poi lascia nuovamente l’isola nelle mani della Secca. La vegetazione è lussureggiante e domina tutta l’isola, un vero paradiso per la fotografia paesaggistica.
Il MANTA comincia a prendere vita per essere operativo a fine Marzo salvo richieste particolari.

Ad Aprile la visibilitàconsiderando che sono da poco finite le piogge non è male, se siete abituati ad immergervi in Italia, bhe…qui è molto meglio. Il tutto comunque, dipenderà da quanto intensa sia stata la stagione delle piogge. Grazie a un po’ di sospensione il mare è ricco di nutrimento e c’è pesce a “quantità industriali”. Andando allargo si possono fare incori con grandi predatori intenti a scovare le loroprede in situazioni particolari di corrente (montante). Grazie alle correnti il pesce si riunisce per prendere il nutrimento trasportato da esse creando dei veri e propri muri, in particolare i bentonici che si muovono in gruppo attirando l’attenzione dei loro predatori. Possiamo incontrare anche tazar (tonno bianco), carangidi, dentici, pesci vela… di norma, più corrente c’è più pesce c’è. La macro non manca.

A Maggio, le acque cominciano a schiarirsi, c’è una buona temperatura sia in acqua sia in superficie, non ostante le acque cominciano a ripulirsi dal plankton di pesce c’è ancora in abbondanza e non si sa come sia possibile, ma non è raro incontrare i grandi filtratori intenti a mangiare i rimasugli e banchi di piccoli pesci. Il mio primo squalo balena a Nosy Be lo proprio a Maggio. Si possono vedere inoltre delle mobule, andando a largo, balenottere minori, che ad ogni modo anche se in qualche mese sono più timide, sono sempre stanziali.

Giugno iniziamo ad avere una visibilità molto buona visto che il plankton è completamente sparito, questo comporterà un inevitabile diminuzione del pesce, ma tante sorprese sono sempre riservate a voi. Questo mese e Luglio sono potrebbero essere i mesi ideali per chi non ama il solo cuocente, le temperature sono gradevoli e le immersioni si svolgono con pochi subacquei.

Arrivati a metà Lugliola visibilità è ottimale per videoriprese subacquee e foto sub.
Ad Agosto anche se sono presenti gli Alisei, troviamo un mare abbastanza tranquillo. Arrivano molti turisti, ma da metà Agosto Il mare subisce un’esplosione di vita incredibile, il pesce s’impazzisce e in un baleno ti puoi trovare avanti a te notevoli banchi di pesce che d’un tratto iniziano a formare strane forme, quasi che queste creature vogliano comunicare con te. Il bentonico s’intensifica, il pelagico inizia a girare quasi ovunque, gli squali si fanno vivi sempre più spesso. Ti rovi in mare durante la navigazione…uno sbuffo all’orizzonte…è iniziato il passaggio…sono arrivate loro…le megattere…i suoi giganti soffianti. Con una lunghezza che arriva ai 15/16 mt ed un peso che si aggira sulle 40 tonnellate”, dei veri e propri palazzi! Qui svezzeranno il loro cuccioli, si accoppieranno, si corteggeranno, ci faranno sentire il loro canto in immersione fino a verso gli inizi di Ottobre.

STAGIONE UMIDA

Raggiungeremo il termine della stagione subacquea con pelino di umidità che varia da un 60% ad Ottobre ad un 80% a Dicembre…circa.
Il mare è un olio, finalmente le temperature dell’acqua iniziano ad alzarsi raggiungendo i 29°c,la superficie dell’acqua ribolle, i passaggi sono in continuo essere, i bonito fanno salti fuori dall’acqua fuori dal comune intenti a mangiare i grandi banchi di sardine ed è così che si forma…le mangianza. Grazie a qualche pioggia notturna, quindi apporto di nutrimento in mare, la vita sottomarina ha raggiungendo il suo apice, gli uccelli iniziano la loro pesca indicandoci la via per individuare il re del Canale del Mozambico, il pesce più grande del mondo, il più pacifico non che curioso; i locali lo chiamano “Maro Kintana” che significa tante stelle, ma noi ci abbiamo lavoro lavorato sopra e lo chiamiamo “Cielo Stellato”.

Esiste anche un nome italiano per poterlo chiamare…“lo squalo balena”, che qui raggiunge i 12/14 mt circa di lunghezza ed un peso che si aggira intorno alle 12/13 tonnellate ed ingurgita più o meno 2 milioni di acqua all’ora “durante lo spuntino” . Viene nelle acque di Nosy be per cibarsi del plankton che continua ad arrivare raggiungendo il pieno a Dicembre. Qui gli squali hanno iniziato a diventare più timidi scendendo in profondità e dileguandosi tra il plankton facendoci perdere le sue tracce. Inutile aggiungere altri incontri che si possono fare, non rimne che provare sulla vostra pelle.

Verso la fine di Novembre le piogge notturnesi intensificano, ma al mattino il sole cuocente è sempre pronto per farci fare delle avvincenti immersioni. Qualche temporale passeggero a Dicembre. Questa stagione è la stagione prediletta per le scuole subacquee che si muovono in massa.