null

IMMERSIONI IN COSTA

Queste immersioni vi daranno la possibilità di prendere confidenza con il nostro Oceano. Ottime come seconde immersioni della mattinata, alcune di loro più che valide per il primo tuffo. Soggetti per una foto macro e in alcuni casi anche ambiente sono li ad aspettarvi.

BANC GORGON

Auna profondità minima di -13 mt a una massima di -21 mt, si trova una distesa di gorgonie a ventaglio rosa (Anella) gigantesche. Volando qua e la tra loro, avremo la possibilità d’incontrare notevoli aragoste, capitani, due enormi tartarughe verdi hanno fatto di questo sito la loro dimora e ancora nudibranchi di ogni dimensione e colore, vermi piatti, granchi. Un catalogo completo per la macro attende gli appassionati della fotografia. Grazie alla sua biodiversità risulta essere un ottimo dive point per le immersioni notturne. La distanza ravvicinata alle coste e il nutrimento organicoche si concentra in questa zona rende le acque a volte verdastre donando a questa immersone un aspetto misterioso rendendola ancora più affascinante. Questo sito è adatto a tutti i livelli di preparazione subacquea si presta in maniera divina per le esplorazioni notturne.

                                         LICORN (Unicorno)

Un magnifico coral garden tappezzato di coralli molli, duri, alcionacei e cnidari, (Alcionario rosa, Madrepora viola, stella minore, il pulsante ombrello xenia etc.) che ospitano un mondo di micro vita. Grandi banchi di pesci unicorno nuotano nella corrente che ci trasporta tra un anemone e l’altra. Si parte da un fondo di 20 mt per finire poi l’immersione nell’ultima gobba a 13 mt. Qui non ostante, la vicinanza alla costa possiamo incontrare di tutto, dal grande al piccolo senza riserve. Una bella seconda immersione adatta a tutti i livelli.

SAKATIA CAVE

Dalla profondità massima di 26 mt, posizionati su fondo sabbioso, si ergono tre conformazioni coralline due delle quali collegate tra loro tramite una sella di corallo lattuga. Sono presenti delle spaccature e dei passaggi con delle Antipathes all’uscita. Qui trovano riparo dolci labbra, cernie tropicali, glassfish, dentici e pesci coccodrillo. A volte, per i subacquei più fortunati sono riservati strani incontri. Immersione ricca di coralli molli, duri e alcionacei. Risalendo sul plateau poco distante, consigliato ai meno esperti, a una profondità di 15 mt, si possono incontrare, pesci palla, istrice, murene e ventagli di gorgonie che s’inchinano a favore di corrente.

I FUCILIERI

CIrca a 5 miglia dalla costa, troviamo un plateau a forma di chicco di caffè diviso in due da un lembo di sabbia. Ad una profondità che varia tra i -15mt del plateau ai -32 mt delle zone limitrofe, dipendentemente dal percorso che si sceglie, s’ incontrano i pesci pagliaccio, lutianidi intenti ad esibirsi in gran quantità e nubi di “fucilieri” da cui prende il nome il sito. Non appena iniziamo la discesa degli unicorno e balestra blu ci accompagnano alla meta. Nascosti sotto le gigantesche oloturie, trovano riparo i granchi orbicularis, gamberetti imperatore e i fantasma nelle vicinanze o all’interno dei coralli Plerogiyra detti anche “a grappolo”. Non è raro vedere pesci napoleone, murene leopardo e piccoli squali pinna bianca., Spostandoci un po’ nel blu, superata la barriera di corallo che delimita un plateau sabbioso, non sarà difficile per gli amanti della fotografia e della video ripresaindividuare banchi di carangidi bluefins che non aspettano altro che il passo falso del più debole. Si termina l’immersionenel blue, quasi sempre avvolti da nuvole di pesce. Un dive site adatto a tutti i livelli se con coefficienti di marea non impegnativi.

CHAMEAU

Una secca formata da due plateau, da qui prende il suo nome francese “Chameau” cammello. Parte da una profondità di -14mt per arrivare ad un massimo di -26mt . Appena arriviamo sul primo cappello, si capisce subito la biodiversità che si può incontrare. Nudibranchi sparpagliati qua e là, aspettano un flash per mostrare al meglio i loro colori, piccoli pesci balestra blu ci accompagneranno sul fondo. Zigzagando tra i coralli di ogni specie ha secondo della marea s’incontreranno dentici rosati immoli che si lasciano coccolare correntina, glassfish che circondano le gorgonie. Nella sella troviamo una conformazione corallina dove una famiglia di sweetlips ha trovato riparo in un anfratto. Sulla seconda gobba circa a -17 mt una bellissima anemone rossa ormai rare dalle nostre parti. Cernie di stazze curiose e murene leopardo, non che ombrine tropicali e banchi di                                          fucilieri. Questa dive spot può essere adatto anche ad OWD se con coefficienti di marea non impegnativi.