Non limitatevi al solo mare… sempre che l’acqua salata non sia vitale per voi come per noi… Nosy Be offre angoli di paradiso in lungo e in largo in tutto l’entroterra

Riserva Naturale Integrale di Lokobe

Raggiunto il villaggio di pescatori ad Ambatusawavi per mezzo di una navetta, lasceremo le quattro ruote per munirci di piroga e remo iniziando la nostra avventura pagaiando tra le mangrovie prima di raggiungere le coste del villaggio diAmpassipoi. Un meritato riposo, frutta e bevande ci aspettano prima di proseguire il nostro percorso addentrandoci nella Riserva Naturale di Lokobe di quasi 800 ettari, l’unica vera parte di foresta primaria presente a Nosy Be. Un po’ di energia in più non guasta mai. I nostri flash adempiranno il loro dovere non appena si entra nella foresta che offre una flora e fauna unica a Nosy Be. Camaleonti nani, uruplatus,boa costrittore, lemuri di varie specie tra cui il “donnola” e oltre 40 specie di uccelli come il pigliamosche del paradiso e il martin pescatore pigmeo, ci attendono nel loro abitat naturale.

Nosy Be NORD

•Baia di Andilana
Una mattinata in compagnia di un mare e una spiaggia da cartolina senza doverci spostare con la barca, Andilana è la baia più grande e tra le più belle di tutta Nosy Be. Il mare possiede tutte le sfumature dell’azzurro. La moltitudine di boutique presenti sulla spiaggia con le signore locali donano quel tocco di serenità, gioia e allegria malgrado le differenti realtà di Nosy Be.

•I laghi vulcanici
Sono 7 laghi immersi nella natura più selvaggia di Nosy Be, popolati da numerosi coccodrilli considerati sacri dalla religione animista perché reincarnazione degli antenati, visibili a volte sulle sponde altre con un cannocchiale

• Mont Passot per ammirare il tramonto
Prima dell’orario del tramonto, raggiungeremo la vetta più alta dell’isola ha un’altezza di circa 324 m con una visuale a 360° su tutto l’arcipelago. Ammireremo un tramonto di incomparabile suggestione fino all’ultimo raggio che rifletterà su 7 dei 12 laghi vulcanici presenti sull’isola. Camere fotografiche alla mano per portar a casa un angolo d’Africa.

Nosy Be SUD

• L’albero sacro
Un grandeficus indiano (baniano) che da solo da vita a una piccola foresta di 5000 mq. Una guida locale vi fornirà spiegazioni sui loro rituali e vi introdurrà nel mondo dei “Sakalava”(un etnia del Madagascar) attraverso una piccola galleria fotografica.

•La cascata Sacra
Scendendo per un sentiero in compagnia di bambini incuriositi della nostra presenza entreremo nella “Cattedrale Animista di Nosy Be”. Arrivati in fondo, fronte ai nostri occhi un grande anfiteatro le cui pareti ricoperte di felci verde vivace, dove sbocca una cascata che da vita ad un piccolo laghetto dove è possibile bagnarsi…le sue acque sicure, ma fredde, placheranno il caldo che avvolge Nosy Be.

• Visita ad Hell Ville ed al Mercato
Hell Ville è la capitale di Nosy Be dove si concentrano tutte le attività economiche dell’isola. Vicino al porto si possono vedere i vecchi edifici coloniali. Nei vari negozi sparsi lungo la via principale c’è la possibilità di acquistare prodotti d’artigianato locale a buon prezzo. È anche sede di un mercato giornaliero, dove potrete vivere contrattazioni animate per l’acquisto di frutta, pesce, carne e spezie di tutti i tipi.